Il caffè artigianale siciliano protagonista al Sigep 2020, il Salone di Rimini dedicato al mondo del Food service: Morettino sarà infatti presente alla fiera che si terrà dal 18 al 22 gennaio all’Expo centre del comune romagnolo (Pad. 1/ Booth 06).

Morettino porterà a Rimini il racconto della propria terra in un’esperienza sensoriale che parte dal caffè, da sempre simbolo di incontro tra identità diverse e culture, declinato in tutte le sue sfaccettature, dalla tradizione rappresentata dall’Espresso ai metodi di estrazione più innovativi come il Filtro, proposti in blend e singole origini.

La torrefazione palermitana presenterà al Sigep il “Morettino Coffee Lab”, il progetto che propone una “rivoluzione culturale” nel consumo del caffè, più consapevole e rispettoso della materia prima. Il Morettino Coffee Lab, infatti, nasce per diffondere la cultura autentica del caffè, raccontando le peculiarità delle origini e affidando un ruolo di protagonista al consumatore, chiamato a scegliere sia la tipologia di caffè che vuole bere che la modalità di preparazione (Espresso, Moka o Filtro), in funzione delle caratteristiche sensoriali che desidera.

Il Morettino Coffee Lab propone nuovi confini del mondo del caffè: dall’Espresso ai metodi di preparazione “Slow” più diffusi al mondo, passando per la Moka, dal mondo della Coffee mixology agli abbinamenti sensoriali tra cibo e caffè, mettendo sempre al centro la materia prima, sia in miscela che in singole origini di puri Arabica d’altura, tostate in maniera lenta ed eco-sostenibile attraverso il sistema ad aria calda pulita Morettino.

In questo spazio ogni giorno si potranno vivere differenti esperienze di consumo: in Espresso si degusteranno i blend Morettino premiati con la Medaglia d’Oro all’International Coffee Tasting e le miscele biologiche della linea Pure Organic Coffee, mentre in versione Slow Coffee gli Specialty Coffee e le monorigini di Arabica d’altura preparati con i sistemi a filtro Chemex, Pour over e French Press.